Princesses

Ieri sera, dopo aver fatto il post, di cui sotto, Barbara mi ha mandato tramite msn, una foto di una ragazza che faceva il Cosplay di una principessa di un Final Fantasy, credo si chiamasse Garmet, o qualcosa di simile, il vestito era molto, bello, e mi ha fatto pensare a queste figure, o meglio, a questi personaggi.
Grazia, Dolcezza, Bellezza, Pazienza…e un casino di altre virtù, devono saper ballare, cantare, suonare e assecondare i voleri dei genitori…senza mai poter scegliere, e il bello è che puntualmente, finisco con uno che amano…anche se l’amore sembra impossibile…
Chi di noi non si è sentita Principessa? Almeno una volta, in tutti gli anni che siamo state noi…
Essere, o meglio sentirsi Principessa, è sentirsi donna, sentire quella parte della nostra anima delicata e vulnerabile che se messa allo scoperto nella vita di tutti i giorni, verrebbe uccisa, e massacrata dalla giungla in cui viviamo, ci farebbe sentire deboli e fragili, e non possiamo permettercelo.
Sognamo il Principe Azzurro, e molto spesso ci ritroviamo con un Orco, o se ci va di culo, con una pallida imitazione di un Cavaliere, perchè ammettiamolo, le ragazzine sognano di essere Principesse e Dame, e di fidanzarsi con un Principe Azzurro, degno di tale nome…e i ragazzini, sognano di diventare sudati e stanchi come i Calciatori i serie A, con tanti soldi, una ragazza diversa ogni settimana, e la squadra da portare in cima alla classifica, mica sognano di diventare perfetti Gentiluomini, Cavalieri dall’armatura scintillante…
E così, noi povere Principessine indifese, in cerca di amore e protezione, se siamo fortunate, ci ritroviamo "infatuate" di uno che la domenica non esce perchè ci sono le partite, e urla come un dannato quando c’è un goal, e che magari non è libero nemmeno il sabato, perchè gioca a calcetto coi suoi amici,e ci passiamo i fine settimana all’insegna di uno sport che non ci piace, solo perchè "Se lui è felice, lo sono anche io", se siamo sfortunate, scopriamo che ci siamo fidanzate con una brutta copia di Bart Simpson, altro che cavallo bianco…altro che onore, cavalleria, e nobiltà…
E dunque, noi piccole Damine ci siamo evolute, abbiamo appeso i vestiti da ballo nell’armadio, e abbiamo tirato fuori i pantaloni negli stivali stile Lara Croft, i microtop di carta velina, e le minigonne a fascia, sperando che l’esposizione della mercanzia, distragga i dolci occhietti del nostro lui da quello schermo verde fluo e glieli faccia puntare su di noi…
Ma ogni qualvolta siamo sole, sentiamo il desiderio di reinfilare i bustini, le sottogonne, le gonne e i cerchi, di sciogliere i capelli; scendere le scale con un vestito dorato come abbiamo vito fare a Belle mille e mille volte nella Bella e la Bestia della disney, o di scenderle correndo come Cenerentola, facendo attenzione a lasciare la scarpetta al suo posto, sul gradino, in modo che il nostro Principe senza nome, possa ritrovarci e riconoscerci anche quando abbiamo smesso i vestiti di corte, per tornare ad essere una ragazza qualunque, sentiamo il desidero di addormentarci in una torre o in una bara di cristallo,di riaprire gli occhi dopo cento anni, e vedere come prima cosa i suoi occhi pieni di disperazione; perchè pensava fossi morta, cambiare espressione e sorriderti pieni di gioia, perchè tu sei viva, e sarai sua per sempre.
Sono sogni di donna, di bambina, di ragazza, sogni indotti magari dalla luce del sole sui tuoi capelli la domenica mattina, quando sei nel letto e non ti vuoi alzare, e vedi quel riflesso strano nei tuoi capelli, e sai già che quando ti vestirai, metterai quella gonna, quella maglia e quelle scarpe, perchè quella mattina ti sei svegliata da Principessa.
E la certezza che il tuo Principe non verrà mai, la consapevolezza che il Tuo Principe non è mai nemmeno nato, non cambierà come ti senti, continuerai a camminare avanti e indietro solo per godere di come la gonna ondeggia, continuerai a ripassarti il trucco, anche se sai che non devi uscire, o che comunque nessuno lo noterà, perchè siete solo donne, continuerai a sederti composta, e a poggiarti le mani in grembo con delicatezza,perchè tu quel giorno sei Ginevra, sei Belle, sei Cenerentola, sei Aurora, sei la Principessa che c’è in te, e vuoi godere di quel lato della tua anima, prima che il lunedì arrivi, e tu sia costretta a mettere il jeans e le scarpe da ginnastica per andare a scuola.
Ma vediamola in Rosa, il nostro Principe è nato, e ci sta cercando, stringe la nostra scarpetta al suo petto,la prova a tutte le ragazze del regno, e prega di trovarci il più presto possibile, perchè senza di noi, la sua vita non ha senso, e il nostro unico compito, è quello di farci trovare lì, col piedino scalzo, pronte e sorridenti ad accoglierlo, così anche la nostra Favola finirà con il classico:
                                                                "E vissero per sempre Felici e Contenti"
 
                                         princess_bride_de1     873d5c47-001
 
Principesse:

19883719_op_393x600      7-1      
 
 
 
 
 
 
  disneygown     princess  
princessbride3                             TPBOS
 
 
Attenzione, non sto criticando il calcio, non sto criticando gli uomini, nè tantomeno difendendo le donne, sto riflettendo solo su due mondi diversi, e su quelli che credo siano pensieri comuni di ogni ragazza.
Inoltre, non mi sto riferendo a nessun ragazzo in particolare, specie al mio, tranquillo non c’è l’ho con te Linguaccia
Annunci

5 thoughts on “Princesses

  1. Eeeee…lo so che fa emooo!!!!!!!! Ma prenditela con Jessica io il blog nn lo so fare….-.- uahuahauhauha cmq sotto il guestbook c’è scritto "aggiungi commento" e lo puoi firmare….auhauahuah….cmq nn ho capito perchè mi skifi…vabbè ankio ti voglio bene…gh gh gh…vabbè c’vrimm sorèèèè…uhaauhuah cm sono budu….
    tvttttttttttttttttttttttttttttttttttttttttttttttttttttttttttttb
    by your only and lovely sister :D

  2. Eh…hai perfettamente ragione…ma io sono convinta che magari il Principe non esista proprio uguale…ma forse quella scarsa imitazione non è così scarsa…basta fargli imparare poche cose…e poi non credo che i gentiluomini siano morti…basta saperli cercare,sono ben nascosti…ma ci sono,saranno sogni i miei ma almeno riuscire a trovare quel ragazzo che ti ringrazia se lo fai passare e ti chiede scusa se ti urta o che magari ti apre la portiera della macchina per farti salire,sarebbe già oro e credo che chiunque di noi ragazze rimarrebbe senza fiato…Forse quei pochi minuti faranno capire che dopotutto i principi ci sono ancora e ci sono sempre stati…basta un pizzico di galanteria e di buon occhio per notarli al momento giusto…
     
     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...