Duties

Avete mai vissuto momenti in cui la situazione precipita di colpo e la vostra mente inizia ad urlare "NO!" ma voi siete costretti a ingoiare il rospo, nascondere i sentimenti, mettere su un bel sorriso e andare avanti con la recita? Lo show deve continuare…ovvio…però a quel punto qualcosa è cambiato, qualcosa si è rotto e andare avanti diventa pesante e faticoso, fa tanto male che diventa un dolore fisico.
Sapeste quante volte mi capita…se sono fortunata…poco prima di andare a dormire…e in quel caso, sotto le coperte posso piangere, sfogarmi e leccarmi le ferite, per ricostriure la campana di vetro sotto il quale richiudere tutti i sentimenti che si sono liberati quando quel qualcosa (la campana) si è rotto.
Quando sono sfortunata…non ci riesco e dura per giorni e giorni…ma in ogni caso…ci sono periodi in cui il vetro è davvero tanto tanto fragile…e si spezza subito, non importa quante volte metto le lentine, come mi pettino e quanto trucco mi metto sugli occhi.
Ci sono cose che si devono fare, ci sono "Doveri" da portare a termine, per essere "buoni" per essere quello di cui gli altri hanno bisogno.
Perchè parliamoci chiaro, io in fondo sono così, sono per gli altri, non sono per me…
Ma mi va bene, mi piace come sono, finchè ho "qualcuno per cui essere" tutto gira e tutto va avanti e l’importante è quello, l’importante è andare avanti.
Strisciando, camminando, correndo, saltellando, in ginocchio e sulle punte…non importa…bisogna andare avanti e non perchè "chi si ferma è perduto" ma perchè quando ti fermi, sei morto.
E non nel senso figurativo del termine.
Quello che mi chiedo è come si fa a cambiare quello di cui si è fatti, come si fa a prendere il proprio essere e trasformarlo in qualcos’altro…meglio o peggio non importa, probabilmente non si fa.
In questo momento so solo che vorrei arrabbiarmi, ho perso la mia rabbia…totalmente, non sono in grado di reagire come al solito, le uniche cose che mi facevano veramente perdere il controllo, le ho eliminate dalla mia vita da un pò di tempo.
Perchè ho avuto paura…non voglio ridurmi mai più in quello stato, non voglio sentirmi mai più così, ma devo.
E quindi, l’ennesima domanda: E’ più importante il dovere verso gli altri o il dovere verso me stessa?
Senza me stessa non posso occuparmi degli altri…ma senza gli altri non sono me stessa.
E’ un circolo vizioso che non si spezza, anche perchè quello che sei a volte è proprio quel pugno che ti crolla addosso e rompe il vetro.
Sara (Casinara) ha pienamente ragione quando dice che è una vita difficile, anche se potrebbe essere tanto facile…aggiungerei io.
E comunque sono le quattro…dovrei davvero mettermi a dormire e ricostruire la mia campana.
Però vi lascio con una canzone, ovviamente.

Lacrymosa per tante ragioni, talmente tante che se ve le volessi spiegare farei le 8 di domattina….e non posso.
Buonanotte.
Annunci

2 thoughts on “Duties

  1. Ah quindi funziona così, io ti do la buonanotte e tu ti sfoghi nel blog… Scusa se non sono rimasto a parlare, sai bene il perchè e sappiamo tutti e due che forse non ti avrebbe fatto stare meglio, ma tentare non nuoce e io sono un tipo piuttosto tenace.Forse non conta tanto il dovere, conta più il volere. Dovresti chiederti cosa vuoi tu e quanto sei disposta a fare per averlo, quante rinunce, quali sacrifici, quanta strada vuoi percorrere e come. La vita è difficile perchè abbiamo tante domande e poco tempo per trovare le risposte, eppure credo che quello che davvero conti sia tentare di trovarle, quelle risposte. A volte senza riuscirci… Hai ragione, non devi fermarti, anche io te lo dico sempre. Non importa quanto vai piano, l’importante è che non ti fermi. E sai una cosa… a volte essere fragili non è un difetto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...