Some kind of Magick… la migliore magia del mondo

E’ successo ancora, perchè è magia, perchè è qualcosa che non si può spiegare, perchè è una delle poche cose che mi fa sentire viva.
Viva come non mi sento quasi mai.
Eppure basta poco. Molto, molto poco.
Non aggiorno da un pò…ok da un eternità, ma è per un motivo valido, nella mia vita non è accaduto niente di eccitante, niente di rilevante, niente che in ogni caso valesse la pena di venir condiviso, anche perchè qui non ci metto i fatti miei, ma solo le cose che voglio che sappiate.
E questa…beh questa si URLA al mondo.
E sono loro…sono i THE FUCKING 69 EYES.
OH DIO MIO!
Le tre parole magiche.
E’ "OH DIO MIO!" quando leggi che faranno una data in italia, "OH DIO MIO!" quando prendi il biglietto e prenoti l’albergo e il treno; "OH DIO MIO!" quando sei sul treno il giorno del concerto, "OH DIO MIO!" quando arrivi lì alle tre del pomeriggio e dopo 2 ore di cazzeggio li vedi arrivare, "OH DIO MIO!" quando ti rendi conto che con un occhiata hai capito che sono incazzati neri, "OH DIO MIO!" quando gli addetti ai lavori ti dicono tutti i cazzi XD e ti rendi conto che si, sono incazzati e anche a giusto motivo, è "OH DIO MIO!" quando la cantante dei supporter arriva porconando in fiorentino per la disorganizzazione. "OH DIO MIO!" quando tremi dal freddo e dalla paranoia che i nuovi arrivati in fila ti rubino il posto, "OH DIO MIO!" quando ce la fai e sei davanti al palco. Sono una caterva di "OH DIO MIO!" durante i supporters, che un pò scassano e un pò fanno tenerezza perchè nessuno se li caga. è un GIGANTESCO "OH DIO MIO!" quando parte "Cry Little Sister" e ti ritrovi a cantarla con tutti, perchè anche se non è una loro canzone…beh se sei lì a guardarli la sai per forza a memoria.
E’ "OH DIO MIO!" quando entrano ed è un lungo… interminabile "OH DIO MIO!" durante tutto il concerto, in cui più che trattenere il fiato lo lasci andare tutto, totalmente fino a rimanere senza voce.
Ho sbattuto la testa così forte che ricordo di aver pensato "Ma che mi importa…stasera il cervello lo lascio su sto palco assieme alla voce!" ho saltato, ho incitato e sopratutto ho URLATO. Urlato con tutto il fiato che avevo in corpo, sempre…tutte le canzoni, una dopo l’altra.
Il palco era scomodo, era troppo alto, ma non è importato a nessuno, nè a noi nè a loro che nonostante le incazzature hanno dato un concerto strepitoso.
Diciotto canzoni una dietro l’altra, con qualche intermezzo di Jyrki (a proposito…si legge IURKI…CHIARO?) che ha spiegato e introdotto più che le nuove canzoni le loro pietre miliari, quelle che oramai sono leggenda per chi li ascolta.
Non mi aspettavo Wasting the Dawn, è stata una bella sorpresa leggerla sulla scaletta…una degna sostituta di Sister of Charity e una di quelle canzoni che ti fanno sciogliere totalmente.
Quando ero lì sotto, all’improvviso ho realizzato quanto questa band mi ha aiutato durante un periodo bruttissimo…uno di quelli che non è "brutto" perchè tu credi che lo sia, come quelli che ogni tanto mi vengono…ma uno veramente brutto, forse l’unico in cui avevo un motivo valido per deprimermi eppure loro mi hanno sostenuta, mi hanno risparmiato tante lacrime e guardandoli ieri sera… (beh ormai l’altro ieri) non ho potuto fare a meno di pensarci.
Dopo tutto questo tempo, eravamo ancora lì…io sempre più innamorata di loro e loro sempre più bravi, con canzoni sempre più belle.
The Chair mi ha salvato la vita, mi ha impedito di cadere, mi ha aiutata a trattenere le lacrime quando dovevano essere trattenute. Insieme a Graveland, si sono prese per mano e mi hanno sorretto la prima e dato forza la seconda, concentrata com’ero sulla band ho avuto una valvola di sfogo positiva per buttare fuori il dolore nel modo giusto per non crollare.
Ma non è una cosa riferita solo al passato, oh no… sarebbe stato scontato.
Ultimamente sono "costretta" (fra virgolette) a cambiare atteggiamento verso alcune cose, un pò per un cambio di frequentazioni, un pò per la vita più frenetica…un pò perchè ho altro da fare, un altro pò perchè non ho proprio l’occasione di mettermi e ascoltare musica come facevo prima.
E non ne potevo più.
Si, lo so che è brutto da dire, ma è la pura e semplice verità, mi ero stancata dell’atmosfera musicale che ho attorno ultimamente. E’ frustrante per me non avere la mia macchina con la mia musica, e girare col volume talmente alto che mezzo paese si gira.
E’ frustrante avere una coscienza che ti fa SEMPRE abbassare il volume per evitare di disturbare i nuovi vicini di casa e l’ufficio che hai accanto.
Ieri ho urlato via tutto questo, ieri non c’erano barriere, non c’erano limiti…ieri SPACCAVO!
Non sarò una "Goth girl" come quelle che avevo attorno, vestite di nero e con il trucco pesante e particolare sul viso, ma chi mi conosce spero che sappia che io in realtà sono una "mini-rocker" anche se molti degli amici che ho adesso probabilmente non riconoscerebbero la persona che credono di conoscere, ma il problema è solo utopico, in quanto nessuna delle persone sopracitate verrebbe mai ad un concerto con me XD non per cattiveria ma per sostanziale differenza di gusti.
Ieri (ok, ok..l’altro ieri…insomma il 27 gennaio) i 69 Eyes non mi hanno solo fatto divertire, mi hanno LIBERATA.
Ho avuto paura…lo ammetto…ho avuto un momento di panico quando anche davanti a canzoni come Never Say Die e  Perfect Skin non ricordavo più le parole, la mia anima da fan ha vacillato ma poi parlando dopo lo show anche altre ragazze mi hanno detto la stessa cosa, quindi è semplicemente l’ennesimo effetto collaterale di Jyrki e della band. Nessun problema! (anche perchè oggi in macchina le sapevo TUTTE XD )
E’ che i live sono qualcosa di assolutamente fantastico.
Ci sono urla, spintoni, fumo, sudore, salti, saliva…c’è energia, c’è VITA, si lo so è scontato anche questo visto che è "musica dal vivo" ma credo che per un fan di un qualsiasi artista ci sia una differenza sostanziale fra il vedere "musica dal vivo" e il vedere "la musica PRENDERE  e trasmettere vita"
Per quello che riguarda questo cuore di fan che vi scrive ecco un esempio personalissimo: Tiziano Ferro questo  capodanno in piazza era "musica dal vivo" ( si ok, ho passato il capodanno con Ferro a Salerno…e allora? e’ stato divertente XD demenziale per me, ma divertente…e se vi piacciono i Simpson NON potete nemmeno sperare di pensare di poter commentare) ma un concerto come quello dei 69Eyes… ma che lo vogliamo veramente paragonare? Però credo che renda l’idea della differenza fra il live che ti lascia indifferente emotivamente e quello che prende la tua anima e ne fa quello che vuole.
Tanto per tornare sul pratico e scendere dal filosofico…ho comprato del merchandise. La mia prima maglia di questa band! (possiedo già una felpa per l’inverno, la maglietta estiva mancava XD ) e un paio di guantini che di solito vengono prodotti con le cuciture bianche ma che in perfetto tema "BACK IN BLOOD" al concerto erano rossi.
Adoro il guantino sinistro con la cucitura dell’Ankh e ho deciso che i miei 3 tatuaggi saranno tutti in tema musicale.
Sulla mia pelle, solo la musica. nient’altro.
Beh se non lo avete capito, sono stata ad un concerto dei The 69 Eyes l’altro ieri e sempre se vi era sfuggito…MI SONO DIVERTITA DA PAZZI.
Mi ritengo rinata e lo rifarei altre dieci miliardi di volte.
Sono dentro di me e nessuno me li toglierà mai.
E’ una specie di magia, ma è la magia più bella del mondo.
E per darvi un assaggio…ecco a voi una canzone meravigliosa.
Lo ammetto, non le davo molto credito, ma l’avevo ascoltata pochissimo…ora è totalmente differente.
Back in Blood ha preso vita, e finalmente è in pari con gli altri.
P.S. Le foto arriveranno a breve Linguaccia

Ladies and Gentlemen….
THE GOOD, THE BAD AND THE UNDEAD

Annunci

3 thoughts on “Some kind of Magick… la migliore magia del mondo

  1. Sono contenta che tu ti sia divertita.Immaginavo che ti ci volesse una cosa del genere per ricaricare le batterie.E spero che tu lo abbia fatto nel migliore dei modi..Ps: A me piacciono i Simpson..ma non li accosterei mai a Ferro..XD XD XD

  2. tesoro è stato strepitoso quel concerto, se ci penso ho ancora i brividi addosso, sottoscrivo tutto quello che hai detto e il resto te lo dirò a voce perchè certe cose io non le sò scrivere…ti voglio un mondo di bene! Kriss

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...