Heavy on my heart

E’ strano come io finisca sempre qui, quando sono particolarmente giù di morale e depressa.
Non ci posto da mesi, eppure eccomi qui, col sonno a zero e da sola, perchè tutti coloro disposti ad ascoltare le mie autocommiserazioni sono andati via.
A dormire, a recuperare le energie per il nuovo giorno, che oramai…vista l’ora è arrivato.
Il post precedente inizia con la frase "mi ferisco per cazzate" è vero…è capitato anche adesso, sono tornata a casa annoiata, ma tutto sommato abbastanza tranquilla…e adesso invece ho una voglia tremenda di cancellarmi dalla faccia della terra con una gomma Staedler gigante….
Peccato che non si possa fare… cancellarsi e disegnarsi come più ci piace…
Fisicamente forse sarei simile a come sono adesso, con qualche ritocco qui e la per rendermi più proporzionata… ma caratterialmente…
Caratterialmente sarei totalmente differente.
Più forte… con più forza di volontà e più autostima…non tantissima, non voglio un ego smisurato…vorrei  solo poter dire: "Ok, Mi chiamo Federica ho 23 anni e so fare questa cosa… è la cosa che più mi appassiona al mondo, che voglio fare come mestiere e in cui sono abbastanza portata"
Tutto qui… essere almeno sicura di essere portata in qualcosa.
Ho scritto prima e detto a chi me lo ha chiesto che stasera mi sono annoiata… in effetti pensandoci non è vero…stasera sono stata bombardata, e non potevo scappare…sono rimasta lì a subire argomenti e discussioni che mi hanno lacerata in maniera così profonda, che è bastata veramente una sciocchezza per mandarmi in crisi.
Non ero brava in quello, non sono brava in questo…
Toglietemi una curiosità, quando una persona è "bravina" in tante cose, ma non eccelle in niente… è una persona completa o una persona incompleta?
E’ una persona abbastanza brava in tutto o una che sa poco di qualsiasi cosa e quindi non vale molto?
Non riesco a capirlo…
Non vorrei sentirmi più così, ma so che tanto capiterà…perchè questo stato d’animo torna sempre…
Torna ogni volta che mi chiedono: "che cosa fai?" "Ah, e che studi?" e ogni volta che rispondo c’è questo grosso punto interrogativo gigante che mi ricorda che in effetti… non so fare niente bene.
Forse non mi ci sono mai messa io sul serio…dopotutto forse è vero… io vivo di rendita…
Una rendita perenne… anche se non so da cosa proviene…
Forse sono intelligente… anche se mi sento una stupida… condannata in eterno dalla pigrizia, dalla poca autostima e dalla convinzione che tanto non serve a niente.
Ci sono troppe cose che non mi spiego… vorrei aprirmi il cervello e il cuore, per vederci dentro… e vorrei avere una palla di cristallo per vedere cosa farò da grande… in modo da mettermici su il prima possibile…
Quello che non mi spiego è perchè non riesco a rincorrere i sogni come fanno tutti gli altri… basta la poca autostima a fermare una persona dal diventare quello che vorrebbe? O forse la verità è che in fondo, non lo volevo davvero? E se non lo volevo davvero…allora perchè fa così dannatamente male?
Vorrei tanto combattere, vorrei riuscire ad alzarmi e dire "Adesso basta" ma tanto mi conosco, so già che domattina, quando questo dolore sarà tornato ad assopirsi, sarò di nuovo rassegnata alla mia realtà, all’idea di andare… anche se di preciso non sai dove… anche se la direzione è sbagliata… perchè non c’è tempo… a Febbraio saranno 24 anni… e non posso fermarmi a pensare dove voglio andare, è troppo tardi per quello…devo solo andare avanti e sbrigarmi a fare qualunque cosa… non importa se mi piace, non importa se non mi piace….l’importante è fare…finire l’università e trovare lavoro o fare la specialistica…magari entrambe le cose.
Io non credo sia normale sentirsi vecchi a 23 anni… ci sono ancora tante cose che devo provare… eppure sento di aver perso tutte le grandi occasioni della mia vita.
Anche se guardandomi indietro…non ricordo di averne mai avuta nessuna…
Forse semplicemente non mi spettano, così come credo che non mi spettino un sacco di altre cose nella vita.
Qualcosa capita sempre…a tutte le persone…ad un certo punto accade qualcosa e puff… sono tutti sul loro binario…
Io so che a me non capiterà niente del genere.
Adesso mi sono stancata… mi fa male la testa…. provo a mettermi sdraiata, e recuperare un umore decente per la notte…e per la giornata di domani.

"Hai mai fatto un sogno, in cui potevi effettivamente volare?
E per qualche stranissima e dolcissima ragione, nessuno ti chiedeva il motivo?
E ti sei svegliato più forte e felice di affrontare un giorno nuovo
Allora sai cosa sto cercando di dire…"

No, Ola… io non lo so cosa stai cercando di dire…e mi dispiace…anche perchè vorrei tanto saperlo….

Annunci

One thought on “Heavy on my heart

  1. ciao federica, ho letto perchè mi piaceva il titolo :) nn voglio annoiarti cn le solite frasi fatte, ma ci tenevo a dirti che anke a me capita di pensare ad alcune delle cose che hai scritto, perciò ti capisco..non smettere di sognare e soprattutto "..let your heart decide what tou have to do, that’s all there is to find!" baci :) :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...