Archivi

Home is where the pain is.

Sunset

It took time, took time to develop a concept
A new me
based upon the traits from which I could not flee
It took time, took time to embrace the nature
All my dreams
All this time just turned into a sad long wait

This sad long tale of moments passé
must come to an end before it is too late
Wasn’t born to hate, I was made to love
but I never knew it was so hard

It took time, took time to accept the fact
that one must lose
everything except what you do not choose

It’s taken time, long time and yet more time
it will take
before my heart is free and brave enough to break

This sad long tale of moments passé
must come to an end before it is too late
Wasn’t born to hate, I was made to love
but I never knew it was so hard

This sad bouquet of forget-me-not
that I threw away is growing scars and dots
In this weary heart where there’s a bird, so shy
but one of these days that bird will learn to fly

 

Fighter

English after the “read more”

Dopo tanti post  ‘poetici’  e  ‘monotematici’, torniamo a parlare di me.Pensiero del dopo doccia… in un periodo in cui sto su per giù facendo talmente tante di quelle cose che a volte lasciarsi andare alla disperazione è quasi naturale.
Ho ripensato alle difficoltà che ho incontrato in questo periodo, a tutte le cose negative e avverse che si sono avventate contro di me una dopo l’altra, e a come ho tenuto duro, continuando a camminare, a come non mi sono arresa.
Non era mai successo in vita mia, non mi ero mai sentita così forte.
Sono sempre andata avanti per la mia strada, ma mai in maniera così immediata… prima mi rintanavo da qualche parte, aspettavo di calmarmi, di recuperare le forze e poi andavo avanti piano. In questi ultimi mesi, reagisco immediatamente, non mi fermo, combatto al momento.
Mi sento una guerriera, ma non una di quelle aggressive, non sono mai stata aggressiva, non lo sono nemmeno adesso, mentre mi difendo.
E pensando a questa cosa, mi è tornata in mente lei, lei…che da bambina mi ha affascinata talmente tanto, che mi è costata il venire insultata alle medie non solo dai compagni di classe, ma anche dai professori.
Perchè, una ragazzina di 15 anni non deve vedere i cartoni animati, no?
Eppure mi ci ritrovavo così tanto perchè lei è una guerriera come me, una guerriera gentile, ma che non si ferma davanti a niente. Esattamente come sono io.
Io sono gentile, ma sono anche una guerriera e oggi lo so.

Continua a leggere